PNRR: Inps avvia il Progetto di innovazione tecnologica del “Portale delle Famiglie”

Nella gamma di Interventi previsti per la digitalizzazione delle Infrastrutture tecnologiche e dei servizi della P.A. previsti dal “Pnrr”, Inps ha sottoscritto il 10 dicembre 2021 uno specifico Accordo con la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Trasformazione digitale, nel quale sono state definite le attività necessarie alla realizzazione del Sub-investimento “1.6.3-a – Digitalizzazione dell’Inps”. Attraverso la Determinazione del Direttore generale dell’Inps n. 1 del 3 gennaio 2022, è stata definita la creazione di una Piattaforma integrata della genitorialità: il “Portale delle Famiglie”.

L’obiettivo del Portale è quello di fornire informazioni e servizi integrati, consulenza dedicata, suggerimenti e notizie, con l’intento di agevolare e sostenere il genitore nella sua interazione con l’Istituto, in ordine alle attività e alle prestazioni erogate a sostegno dei nuclei familiari. In particolare, il Progetto prevede l’accesso alle prestazioni della famiglia, l’integrazione con il Sistema Isee, il supporto di un’assistente virtuale informativo e alcune simulazioni di prestazioni. Attualmente il Portale integra le prestazioni riguardanti: “Bonus ‘Asilo nido’”, assegno temporaneo per i figli minori, assegno di natalità e il cd. “Bonus baby-sitting”, oltre ai Centri estivi.

Il cittadino può visualizzare le informazioni sulle prestazioni erogate o in corso di erogazione, lo stato di lavorazione delle sue domande, gli eventuali pagamenti, le informazioni relative ai figli minori e il valore del proprio Isee, se presente.

Con i prossimi rilasci, la consultazione sarà estesa anche alle altre prestazioni dedicate al sostegno delle famiglie con particolare riferimento all’assegno unico e universale.

Attraverso il Portale, l’utente può accedere direttamente alle singole procedure per la trasmissione delle domande di prestazioni. In particolare, il Portale è integrato con il Sistema Isee e con il “Libretto Famiglia”. Pertanto, il cittadino ha la possibilità di chiedere direttamente un nuovo Isee o di consultarlo, se già lo possiede.

Inoltre, l’utente può consultare tutte le comunicazioni ricevute, in maniera integrata e centralizzata, riguardanti le prestazioni sopra elencate. L’utente, durante la navigazione, avrà sempre a disposizione un assistente virtuale in grado di fornire informazioni, sintetiche e rapide, circa l’accesso alle prestazioni e la disciplina delle stesse.

Potrà inoltre simulare alcune prestazioni, a cui potrebbe avere diritto, ottenendo una previsione degli ipotetici importi corrisposti.

Il Portale offre inoltre agli utenti alcuni servizi personalizzati e proattivi, basati sulle informazioni in possesso dell’Istituto, attraverso i quali può essere suggerito l’inoltro di domande per alcune prestazioni a cui il nucleo familiare potrebbe avere diritto. Possono essere evidenziate notizie di interesse circa le iniziative che l’Istituto intraprenderà nell’ambito delle prestazioni per la famiglia.

Inoltre, nel prossimo sviluppo delle funzioni del Portale sarà ulteriormente ampliata l’offerta di servizi personalizzati di proattività, consulenza e simulazione, che saranno resi noti con apposito messaggio.

L’accesso al Portale avviene attraverso il sito istituzionale www.inps.it, digitando nel motore di ricerca “Portale delle Famiglie” e selezionando tra i risultati il Servizio “Portale delle Famiglie”, tramite Spid di livello “2” o superiore o Carta d’identità elettronica 3.0 (Cie), o una Carta nazionale dei servizi (Cns).