Pnrr”: pubblicati in G.U. i Comunicati relativi alla pubblicazione degli Avvisi per potenziare e digitalizzare le Infrastrutture di rete

Attraverso la G.U. n. 159 del 9 luglio 2022 sono stati pubblicati i Comunicati relativi agli Avvisi Mite per l’acquisizione delle manifestazioni di interesse, nell’ambito del “Pnrr”, della 2° Missione “Rivoluzione verde e Transizione ecologica”, 2° Componente “Energie rinnovabili, Idrogeno, Rete e Mobilità sostenibile”, Ambito di intervento/Misura 2 “Potenziare e digitalizzare le Infrastrutture di rete”.

Gli Avvisi riguardano i seguenti Investimenti:

  • Investimento 2.2 “Interventi per aumentare la resilienza della Rete di trasmissione di Energia elettrica in alta e altissima tensione agli eventi di stress meteo climatico” (M2C2.2.2). L’Avviso è rivolto al Concessionario per le attività di trasmissione e dispacciamento dell’Energia elettrica nel territorio nazionale, ivi compresa la gestione unificata della Rete di trasmissione nazionale. La dotazione complessiva dell’invito a manifestare interesse è pari ad Euro 150 milioni. Le agevolazioni riferito all’Avviso sono concesse nella forma di contributo a fondo perduto fino al 100% dei costi ammissibili sostenuti per la realizzazione degli Interventi. L’ammontare delle agevolazioni concedibili per ciascun Progetto non potrà essere inferiore a Euro 1 milione;
  • Investimento 2.2 “Interventi per aumentare la resilienza della Rete elettrica” (M2C2.2.2). L’Avviso è rivolto agli operatori del Sistema di distribuzione dell’intero territorio nazionale che operano in regime di concessione pubblica, per Interventi sulla Rete di distribuzione finalizzati ad aumentare la resilienza del Sistema elettrico agli eventi di stress meteo climatico in modo da evitare o comunque ridurre la probabilità e l’entità delle interruzioni di corrente per un importo complessivo di Euro 350 milioni. Le agevolazioni dell’Avviso sono concesse nella forma di contributo a fondo perduto fino al 100% dei costi ammissibili sostenuti per la realizzazione degli Interventi. L’ammontare delle agevolazioni concedibili per ciascun progetto non potrà essere inferiore a Euro 1 milione;
  • Investimento 2.1 “Rafforzamento Smart Grid” (M2C2.2.1). L’Avviso è rivolto agli operatori del Sistema di distribuzione dell’intero territorio nazionale che operano in regime di concessione pubblica, per Interventi finalizzati a incrementare la capacità di rete di ospitare ulteriore generazione da fonti rinnovabili (“Hosting Capacity”), e ad aumentare la potenza a disposizione delle utenze, per favorire l’elettrificazione dei consumi. La dotazione complessiva dell’Avviso è pari a Euro 3 miliardi e 610 milioni. I Proponenti possono presentare Progetti che perseguono una sola delle 2 finalità o Progetti integrati che perseguono entrambe le finalità di incremento di “Hosting Capacity” ed elettrificazione dei consumi.

Le domande di finanziamento possono essere presentate fino alle ore 10,00 del 3 ottobre 2022 e devono essere inviate esclusivamente, pena l’irricevibilità, al seguente indirizzo di Posta elettronica certificata “resilienza@pec.mite.gov.it“.

Attraverso la G.U. n. 160 del 11 luglio 2022 inoltre è stato pubblicato il Comunicato Mite per l’ammissione a finanziamento dei Progetti, ammissibili e non finanziabili per esaurimento delle risorse, in merito alla graduatoria inerente l’Avviso pubblico per il finanziamento di Interventi per la realizzazione di Reti intelligenti di distribuzione dell’Energia “smart grid” nei territori delle Regioni meno sviluppate, datata 20 dicembre 2019 ed approvata con Decreto 31 marzo 2021. 

In data 25 maggio 2022 è stata approvata, con Decreto direttoriale del Mite, Direzione generale Incentivi energia, l’ammissione a finanziamento dei Progetti risultati ammissibili e non finanziabili per esaurimento delle risorse di cui al Decreto dirigenziale della Divisione VIII della Dgaece del Mite 31 marzo 2021, di approvazione della graduatoria delle operazioni selezionate a valere sull’Avviso pubblico. 

I Progetti saranno finanziati sulle risorse del “React Eu” – Risultato Atteso 4.3. dell’Asse VI del Programma operativo nazionale “Imprese e Competitività” 2014-2020.