PNRR: aumentate le richieste per il Bando “Asili nido”, ma restano fuori 400 milioni; riaperto il termine per Regioni del Sud

Con una Comunicazione pubblicata sul sito del Miur il 15 aprile 2022, il Ministro Bianchi ha reso noto che le domande presentate dai Comuni per l’Avviso pubblico sugli “Asili nido” del “Pnrr”, in seguito alla proroga del Bando, hanno registrato un incremento del 76% di richieste da parte degli Enti. 

La proroga dei termini, dal 28 febbraio al 1° aprile 2022, era stata decisa dal Ministero dell’Istruzione, in accordo con il Ministero del Sud e della Famiglia, per consentire una maggiore adesione da parte degli Enti Locali al Bando, dal valore complessivo di Euro 2 miliardi e 400 milioni.

Alla chiusura del “Bando Asili”, lo scorso 1° aprile 2022, risultano 1.676 le candidature presentate per la fascia da 0 a 2 anni, a fronte delle 953 arrivate il 28 febbraio alla prima scadenza. 

Le 4 Regioni con più domande presentate in termini assoluti sono state: Campania (196), Lombardia (157), Lazio (138), Calabria (137).

La quantità di risorse richieste ammonta a un totale di circa Euro 2 miliardi sui 2 miliardi e 400 milioni di Euro disponibili. 

I 400 milioni di Euro residui andranno immediatamente ricollocati”, ha annunciato il Ministro, con un Decreto firmato dal Ministero dell’Istruzione, di concerto con il Ministero per le Pari opportunità e la Famiglia, il Ministero per il Sud e la Coesione territoriale e il Ministero per gli Affari regionali e le Autonomie, saranno destinati all’ulteriore finanziamento delle candidature già pervenute nell’ambito del Bando “Pnrr” per l’incremento dei Poli dell’Infanzia per la fascia 0-6 anni.

In seguito a questa prima operazione, circa Euro 70 milioni ancora residui sono oggetto di un nuovo Bando per gli “Asili nido” destinato ai Comuni delle Regioni del Mezzogiorno, con priorità a Basilicata, Molise, Sicilia, che hanno presentato meno candidature rispetto al budget che poteva essere loro assegnato in base alle risorse disponibili nel “Pnrr”. 

Per queste ultime Regioni è stato pubblicato un ulteriore Avviso, datato 15 aprile 2022, con scadenza fissata al 31 maggio 2022. I Comuni del Mezzogiorno interessati potranno inviare la propria candidatura a partire dalle 10.00 del 27 aprile 2022 attraverso il Portale del Ministero dell’Istruzione dedicato al “Piano nazionale di ripresa e resilienzahttps://pnrr.istruzione.it/

Le modalità di inoltro delle candidature restano le medesime indicate nel citato Avviso pubblico Prot. n. 48047 del 2 dicembre 2021.

A conclusione di questa ulteriore procedura selettiva per l’individuazione degli Interventi nelle Regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia), sarà redatta un’unica graduatoria delle candidature pervenute, sulla base dei medesimi criteri dell’Avviso.