“PNRR”: illustrate dal Premier gli Investimenti in Innovazione e Ricerca

Il Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Draghi, in visita ai laboratori di fisica nucleare del Gran Sasso il 16 febbraio 2022, ha annunciato le misure contenute nel “PNRR” che finanzieranno fino a 30 Progetti per Infrastrutture innovative di rilevanza europea.

Nel suo intervento, il Presidente Draghi ha aggiunto che “nei prossimi 4 anni verranno destinati 6 miliardi e 900 milioni di Euro alla Ricerca di base e applicata. I Bandi aperti a dicembre, che si sono chiusi questa settimana, hanno destinato fondi per un totale di circa 4,5 miliardi di Euro. Verranno finanziati 5 Centri nazionali, gli Ecosistemi delle innovazioni territoriali e le Infrastrutture di Ricerca e di Innovazione, per favorire il progresso scientifico e coinvolgere le nostre migliori competenze”.

Il Presidente Draghi ha quindi sottolineato l’impegno del Governo per invertire la tendenza del calo di nuovi Dottorati di ricerca. Sarà infatti raddoppiato il numero delle borse di Dottorato, che passeranno dalle attuali 8-9mila l’anno a 20mila, e ne aumenteranno anche gli importi. Saranno inoltre finanziati circa 2.000 nuovi Progetti di giovani ricercatori sul modello dei Bandi europei.